Invio in corso posta elettronica: Ponte dell’Arcobaleno

//poesiedimariadeangelis.myblog.it/media/00/01/283508343.gif//poesiedimariadeangelis.myblog.it/media/00/02/1276588437.jpg//poesiedimariadeangelis.myblog.it/media/02/00/605905836.gif//poesiedimariadeangelis.myblog.it/media/01/01/916240869.gif//poesiedimariadeangelis.myblog.it/media/00/02/308212509.gif//poesiedimariadeangelis.myblog.it/media/00/02/1691530264.gif//poesiedimariadeangelis.myblog.it/media/01/00/652343213.gif

PER RICORDARE TUTTI I NOSTRI
AMATISSIMI AMICI PELOSI

 

e KIRO, MIMI’,  e MIU’  e
FOFO,, i miei e tanti tanti altri

e ARTU’, LUPA

 

e tutti gli altri di altre persone
che li hanno amati più di tutto e tutti.

arcob.gif (6666 byte)


Il Ponte
dell’Arcobaleno
arco2[2].gif (1631 byte)
(traduzione di
Alessandra Ori)









C’e’ un posto
in Paradiso, chiamato “Ponte dell’Arcobaleno”.

Quando muore una
bestiola che è stata particolarmente cara a qualcuno, questa bestiola va
al ponte dell’arcobaleno.
Ci sono prati e colline per tutti i nostri
amici tanto speciali così che possano correre e giocare insieme.
C’è
tanto cibo, acqua e sole, ed essi sono al caldo e stanno bene.



Quelli che
erano vecchi e malati sono ora forti e vigorosi. Quelli che erano feriti
o storpi sono di nuovo integri e forti, come noi li ricordiamo nel sogno
dei giorni e dei tempi passati.
Sono felici e contenti, tranne che
per una piccola cosa: ognuno di loro sente la mancanza di qualcuno molto
amato, qualcuno che hanno dovuto lasciare indietro…



Corrono e
giocano insieme, ma un bel giorno uno di essi improvvisamente si ferma e
guarda lontano, verso l’orizzonte. I suoi occhi lucidi sono attenti,
trema per l’impazienza: tutto ad un tratto si stacca dal gruppo e
comincia a correre, volando sul verde prato, sempre più veloce.



Ti ha
riconosciuto, e quando finalmente sarete insieme, vi stringerete in un
abbraccio pieno di gioia, per non lasciarvi più. Una pioggia di baci
felici bagnerà il tuo viso; le tue mani accarezzeranno di nuovo l’amata
testolina e fisserai ancora una volta i suoi fiduciosi occhietti, per
tanto tempo lontano dalla tua vita ma mai assente dal tuo cuore.



Allora
attraverserete,insieme , il Ponte dell’Arcobaleno…….
arco2[2].gif (1631 byte)




                        
                        
Autore Ignoto


angel.gif (57681 byte)








ONORIAMO E RICORDIAMO I NOSTRI ANIMALI
AMATI
Candle~4.gif (3436 byte)


Una preghiera
per i nostri animali malati e morenti, rendiamo omaggio ai nostri cuccioli
pelosi che sono andati avanti, al Ponte dell’Arcobaleno.
Un giorno, li
rincontreremo, con abbracci, lacrime e baci, e cammineremo insieme
nell’eternità, verso la nostra nuova casa.
Fino a quel giorno
benedetto, onoriamo queste anime preziose e  ricordiamole guardando
le stelle che brillano, mandando un messaggio di amore, luce, guarigione e
speranza.


PREGHIERA: Dio,
Creatore di tutte le cose viventi, chiediamo nella nostra preghiera che,
il calore guaritore dell’amore fluisca nei cuori spezzati che stanno
custodendo i loro animali sofferenti. Dà loro la Tua forza e il Tuo
conforto.


Che possa
l’eccitazione REGNARE SUPREMA mentre le code che si muovono e le fusa
estatiche sentono, ancora una volta, il nostro tocco gentile.
Possano
conoscere la gratitudine che conserviamo nei nostri cuori per la loro
fedeltà e per il dono di amore incondizionato mentre vengono ricordati per
sempre.
Siamo temporaneamente separati per solo un piccolo momento
soltanto.
La corda d’argento che ci collega attraverso il tempo e lo
spazio non può mai essere spezzata.


AMEN.




 Candle~4.gif (3436 byte)
Non guarderò
indietro perché là è il dispiacere.
Non guarderò all’oggi perché
c’è la nostalgia.
Guarderò avanti perché là è il NOSTRO domani.


Candle~4.gif (3436 byte)


In onore di
tutti gli animali senza casa, dimenticati, abbandonati, abusati.
Per i
cuccioli pelosi senza nome che hanno dato le proprie vite agli altri, per
la ricerca e come risultato della disumanità del genere umano.
Che i
Poteri più Alti possano dimenticare la crudeltà.
Noi accendiamo questa
candela per loro.
Mentre le nostre luci brillano luminose attraverso la
galassia, possano gli angeli sorridere sopra di noi, e sapere che, per un
breve momento, noi abbiamo messo da parte le differenze del mondo per
legarci come UNA COSA SOLA.


  Candlite.gif (21864 byte)


Le candele che sono
accese stanotte,
gettano una fiamma soffice e benvenuta.
E portano i
nostri amati alla luce,
mentre li chiamiamo per nome.
Immaginiamo
angeli che prendono il volo,
per un momento le nostre anime si
intrecciano.
Non dire Buona Notte, ma in qualche
Tempo più
Luminoso
salutiamoli tutti –
Buon Giorno

CATULLO


Nato 1984 – Morto
20/10/99
Arrivederci Amico mio, sei stato
grande!
Bairo


 



[ Pagina
iniziale
| La mia storia | Dietro le
sbarre
| Sguardi | Il Ponte dell’Arcobaleno |
Gli Angeli al
Ponte

| Lettera ad un vigliacco |
Il diario di un
cane
| Saggio |  Caro uomo… | Umili
preghiere
| Una finestra
sull’anima
|
Aforismi indiani





©1999-2007

Bairo
tutti i diritti
riservati

Invio in corso posta elettronica: Ponte dell’Arcobalenoultima modifica: 2010-12-01T10:09:29+01:00da mda7741
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento